lunedì, agosto 08, 2005

Dolce Italia

Da Ginevra - C'e' qualcosa per cui le donne italiane sono celebri e che fa impazzire gli stranieri in tutto il mondo. Qualcosa che in Italia diamo per scontato, ma che all'estero suscita meraviglia e desiderio. Qualcosa che in tutto il mondo porta lo stesso dolcissimo, invitante nome: il Tiramisu.

A dire il vero cosa ci sia di tanto misterioso nel piu' celebre dessert italiano mi sfugge ancora, ma non c'e' dubbio che nell'immaginario internazionale abbia trovato un suo posto unico e privilegiato. Da quando sono qui ben tre persone mi hanno chiesto (di punto in bianco, senza che io lo citassi) se fossi veramente in grado di prepararlo (vabbe', forse questo e' solo sintomo della mia scarsa reputazione culinaria), mentre altri mi hanno chiesto di farlo e insegnarglielo (e questo e' indubbio sintomo di fiducia!).

Cosi' oggi sono andata a prendere il mio bel mascarpone Galbani alla Coop e ho fatto tiramisu in quantita' industriale per poter accontentare tutti gli affamati, verificando cosi' anche di avere l'attrezzatura necessaria per poter fare il mio corso di cucina.

Intanto, per essere all'altezza del mio ruolo di vestale del dessert al caffe', mi sono documentata sull'argomento: su Google risultano 876.000 siti che parlano di tiramisu (fra cui il mitico sito americano heavenlytiramisu), poco meno di quelli che citano le lasagne (1.140.000) ma piu', ad esempio, del risotto (727.000).

Ovviamente la pizza stravince con 17.900.000 occorrenze. Ma questa e' concorrenza sleale. In fin dei conti stiamo parlando della regina della cucina italiana...

--
Questo post e' dedicato a Sergio, che ci ha indicato la via (o meglio a sua mamma...)

4 commenti:

Eulinx ha detto...

I miei amici tedeschi mi chiedevano di continuo se sapevo fare il Tiramisù e si stupivano increduli del fatto che non ne avessi mai fatto uno in vita mia. Alla fine, per il compleanno di uno di loro, mi sono dovuta attrezzare. Il risultato è stato buono, ma forse mi sono messa in brutte acque: ora mi toccherà prepararlo per ogni singolo compleanno!
Poco male, comunque, visto che adoro cucinare!
Un saluto

AriaCielo ha detto...

Ne sono sempre piu' convinta, e' cosi' in tutto il mondo!

Ci sono due cose che mi hanno veramente stupito:
- il fatto che sia cosi' popolare, mentre da noi e' un dessert come un altro
- il fatto che nessuno all'estero lo sappia fare... forse perche' non conoscono il mascarpone (ma che ci vorra' a provare a comprarlo?!?)

E comunque e' una bella responsabilita' cucinare quando si e' italiani all'estero, tutti si immaginano che tu sia un/una gande cuoco/a.

E nel mio caso non e' proprio cosi'(isomma, me la cavo...)

M ha detto...

Riporto per dovere di cronaca il commento di A. (un mio collega svizzero) al tiramisu di Ariacielo:"
Molto Grazzie a te e tu signora! Esta va molto delicioso!!!!"

AriaCielo ha detto...

L'ho fatto e me ne vergogno. Oggi un'amica polacca vantava senza pudore la SUA fantasticaricetta del tiramisu, a quanto pare invidiata da tutti.

Io mi sono messa a disquisire sulla differenza fra i VERI savoiardi e i finger biscuits e sull'origine del mascarpone e l'ho stracciata. E' stato un peccato d'orgoglio, ma mi e' scappato...