mercoledì, gennaio 05, 2005

Je ne parle pas français

Dopo due giorni di influenza e cazzeggio e' arrivato il momento di tornare alla realta' e di occuparsi seriamente di uno dei miei impegni primari: imparare il francese.

Per il momento sono partita con un approccio solo orale e mi sono fatta una trentina di lezioni con le registrazioni del mitico metodo Pimsleur (che mi ha causato a volte anche dei simpatici sdoppiamenti di personalita', visto che la voce guida e' inglese e tu rispondi in francese) .

Ora e' il momento di trovare un insegnante in gamba che

a) stia dietro ai miei orari
b) sappia impostare lo studio della lingua praticamente da zero
c) abbia un'approccio intuitivo - associativo
d) si concentri soprattutto sull'orale
e) mi faccia una "terapia d'urto" di poche lezioni

Poi a Ginevra mi faro' un corso classico con la grammatica e tutti gli ambaradan del caso...

Ha senso tutto cio' ? Conoscete l' insegnante che fa per me? Finora tutta una serie di telefonate sono state vane. Intanto metto su un'altra cassetta del caro Pimsleur.

1 commento:

M ha detto...

Non parlarmi dello sdoppiamento della personalita`: oggi il BOFH dell'azienda stava parlando in Tedesco con un tipo, poi si e` rivolto a me parlandomi un po` in inglese, poi mi ha chiesto come si diceva un termine in italiano e non me lo ricordavo piu`...