venerdì, settembre 02, 2005

Di ritorno...

Da Ginevra - Capita a volte di farsi prendere dalla vacanza tanto da dimenticare lo scorrere dei giorni. Capita di non distinguere la domenica dal lunedi', di dimenticarsi dell'esistenza di giornali e telegiornali, capita di perdersi beatamente per due settimane nell'illusione che basti divertirsi per essere felici.

Poi capita anche di tornare e scoprire che, senza che noi ce ne rendessimo conto, una catastrofe e' accaduta dall'altra parte del pianeta. Capita di pensare che la felicita' dura un attimo e che la vita e' appesa a un filo. E capita di stupirsi che a New Orleans, nella prima superpotenza mondiale, un quarto della popolazione vivesse sotto la soglia di poverta'. Non capita invece di meravigliarsi che siano stati proprio loro a subire il peggio.

PS: Grazie allo Zio d'America per le sue cronache dagli States.

4 commenti:

Zio ha detto...

Prego

Zio ha detto...

ero io di sopra, e non un imitatore

AriaCielo ha detto...

Ciao Zio (the original one), complimenti per la velocita', hai beccato il link prima ancora che ti contattassi!

Ma hai specificato che eri quello vero perche' hai molti imitatori? Non sarai mica Elvis?

Zio ha detto...

dubito ci sia nessuno che voglia imitarmi, di Zio ne basta uno ;)